Progetti in corso

 

Anno 2016 - 2017
clicca sul progetto in corso = 1 ÷ 5 = 
per visualizzarne il contenuto

 1. Riduzione della mortalità neonatale e materna - Casa di accoglienza per partorienti  
Il progetto prevede la costruzione di una struttura, da affiancare ai reparti ospedalieri esistenti, destinata ad ospitare nell’imminenza del parto le partorienti che provengono dai distretti più lontani, al fine di evitare loro un viaggio disagevole e rischioso in condizioni di urgenza.
costo di realizzazione previsto – Euro 60.000

 2. Apparato per ecografie Ecodoppler portatile 
completo di sonde polispecialistiche      
comprese quelle per diagnosi cardiologiche. 
costo di completamento previsto – Euro 6.000  

 3. Definitiva e stabile connessione della rete locale informatica al Web
Allo stato attuale le comunicazioni via internet sono saltuarie e di qualità scadente a causa della non grande efficienza dei servizi resi dai provider locali. Il progetto quindi prevede l'installazione di una efficiente rete informatica connessa direttamente, via fibra ottica, alla rete mondiale e ai  sistemi più potenti e affidabili disponibili nella vicina Dodoma.

 4. Progetto condiviso per la diagnosi e la terapia dell'anemia falciforme (SCD) in collaborazione con gli ospedali: 
Bugando Medical Center (Mwanza -Tanzania)  St. Mary Lacor Hospital (Gulu - Uganda) 
Muhimbili National Hospital (Dar.e.S Tanzania)
Mnazi Mmoja Hospital (Zanzibar - Tanzania)
In Africa Equatoriale 350.000 neonati nascono ogni anno affetti da SCD e il 90% di questi, se non curati, muore nei primi 5-10 anni di vita.
La SCD è la quarta malattia più diffusa in Africa (dopo HIV, malaria e tubercolosi). Non esiste ancora in Africa alcun programma  di “screening” della SCD in età neonatale.
Questo progetto, studiato in collaborazione con altre associazioni di cooperazione internazionale (Help3-Monza, Soleterre-Milano) si propone di affrontare in modo organico la diagnosi e la cura della malattia puntando sulla sinergia dei cinque ospedali. 

  5. Reparto di endoscopia   
L' obiettivo è far nascere un Servizio di Endoscopia Digestiva che possa servire le realtà pubbliche e private della Regione di Dodoma e delle regioni limitrofe formando personale locale sia medico sia infermieristico. Scopo primario del progetto è rendere questo personale in grado di eseguire l’endoscopia di base (gastroscopia e colonscopia) e le tecniche endoscopiche operative più utili per la gestione delle patologie più frequenti e gravi, in particolare la sclerosi delle varici esofagee e la diagnosi ed eventuale riduzione dei sintomi di neoplasie.
costo di realizzazione previsto – Euro 220.000

 

Inoltre sono in fase di definizione
 i prossimi progetti

 6. Avviamento del reparto di odontoiatria    
allo stato attuale il reparto dispone solo delle attrezzature di base, ma necessita urgentemente materiali di uso per poter cominciare ad operare effettivamente (anestetici specifici e materiali per otturazioni e ricostruzioni) oltre ad un laboratorio di odontotecnica per la predisposizione interna di piccole protesi.

 7. Avviamento del reparto di oculistica  
sono stati predisposti i locali per lo svolgimento delle attività di reparto, ma mancano completamente sia le attrezzature diagnostiche sia  i prodotti farmaceutici necessari per lo svolgimento delle attività cliniche.  

 8. Riassortimento di materiale sanitario
carrelli in acciaio inox per corsie e reparti, aghi, siringhe, cotone, bende, garze sterili, camici, ferri chirurgici e aghi per anestesia spinale.

 9. Generatore autonomo per la radiologia
per garantire la funzionalità, anche in emergenza elettrica al reparto di radiologia attualmente penalizzato per la sua distanza dal generatore già installato e funzionante, ma di potenza insufficiente per coprire tutti i servizi ospedalieri. 

10. Spese per l’invio di almeno due container   
costo di realizzazione previsto – Euro 30.000    

11. Borse di studio 
per migliorare sempre di più il servizio offerto dalla struttura ospedaliera è necessario aumentare il numero di medici, paramedici e personale infermieristico specializzato. Si voglio perciò istituire delle borse di studio per formare queste figure consentendo a giovani locali di ottenere, studiando  in patria, la necessaria cultura e preparazione:
  a)       Specialità in chirurgia generale
            per giovane neolaureato (3 anni)
      
            costo di realizzazione previsto – Euro 25.000 
  b)      
Specialità in ginecologia
            per giovane neolaureato (3 anni)      

            costo di realizzazione previsto – Euro 25.000 
  c)      
Completamento laurea in pediatria
            per giovane laureando (2 anni)

            costo di realizzazione previsto – Euro 15.000 
  d)      
Completamento laurea in farmacia
            per giovane laureando (2 anni)

            costo di realizzazione previsto – Euro 15.000 
   e)     
Completamento laurea in radiologia
             per giovane laureando (2 anni)

             costo di realizzazione previsto – Euro 15.000 
   f)      
Completamento laurea in oculistica
             per giovane laureando (2 anni)

             costo di realizzazione previsto – Euro 15.000 
    g)     
Completamento laurea in odontoiatria
             per giovane laureando (2 anni)

             costo di realizzazione previsto – Euro 15.000 
    h)     
Completamento laurea
             per 2 giovani laureandi anestesisti
             (2 anni ciascuno )

             costo di realizzazione previsto – Euro 30.000 
   i)      
Corso di formazione alla scuola
             per infermieri specialisti (3 mesi)     
             per 2 assistenti di sala operatoria
            
e 2 assistenti ecografi
           
costo di realizzazione previsto – Euro 10.000